Seminario sulla moda del 1300 “De Ornamentis”

Per info e prenotazioni scrivere a vestioevo@libero.it

Un interessante weekend a Castell’Arquato?

Venerdì pomeriggio alle ore 17:30 si può partecipare all’evento “MEDIOEVO AL FEMMINILE” presso la Rocca Viscontea, tutte le info qui https://www.facebook.com/events/249261542641895/?ti=icl

La Rocca Viscontea fu eretta tra il 1342 e il 1349. La sua costruzione, sotto il signore di Milano Luchino Visconti, è documentata nel “Registrum magnum” del comune di Piacenza, il notaio Gabriele da Caverzago registrò il 14 luglio del 1342 i “Pacta Roche Castri Arquati” sotto la guida dell’ingegnere Obertino Domezzano.

Sabato si può visitare gratuitamente la stupenda Cappella di Santa Caterina completamente affrescata con affreschi tenuti perfettamente risalenti alla metà del 1400. Orari di apertura della Collegiata 9:00 – 12:00 / 14:00 – 18:00. Alcune immagini qui https://www.tripadvisor.it/LocationPhotoDirectLink-g1131341-d4751169-i260759230-Collegiata_di_Santa_Maria-Castell_Arquato_Province_of_Piacenza_Emilia_R.html

Inoltre si può visitare il Museo della Collegiata presso il Chiostro del 1300; all’interno affreschi staccati, oggetti e mobilio risalenti al 1300, alcune info qui http://www.piacenzamusei.it/index/it/pagine/visita-al-museo-186/museo-della-collegiata/arredo-sacro.html orari e prezzi qui http://castellarquatoturismo.it/collegiata-e-museo-della-collegiata/

Domenica invece una giornata dedicata alla Moda del ‘300 con il seminario “De Ornamentis” presso la Sala CEA sempre nella piazza della Rocca Viscontea, per partecipare scrivere a vestioevo@libero.it tutte le info qui https://m.facebook.com/events/508242543032328?acontext=%7B%22ref%22%3A%2298%22%2C%22action_history%22%3A%22null%22%7D&aref=98

All’interno del Borgo ci sono alcuni locali/osterie che ripropongono i cibi gustosi tipici della zona, tra i primi piatti si possono trovare pisarei e faśö, tortelli oppure altra prelibatezza i chisolini con ottimi salumi del posto. Inoltre ottimo vino locale; la cultura della vite e la produzione di vino hanno sempre rivestito per Castell’Arquato e i suoi dintorni una grande importanza fin dall’antichità. Già nelle pergamene conservate nell’Archivio Storico della Collegiata riferiscono delle terre vineate dei possidimenti della Chiesa in cui si coltivavano ottime uve da cui si producevano vini pregiati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: